Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Parroco accusato di violenza sessuale

Padre Fedele, dopo la condanna, vive sotto un ponte

Il frate crede in un "complotto"

Padre Fedele, dopo la condanna, vive sotto un ponte
14/09/2011, 16:09

COSENZA - Dopo la condanna a nove anni e tre mesi in primo grado, Padre Fedele, il parroco accusato di violenza sessuale, ora è rimasto senza tetto. Il prete ha deciso di vivere sotto un ponte di Coenza.
Pare che l’ex francescano stia tentando si seguire le orme di San Francesco d’Assisi.Anche se i parenti hanno offerto lui ospitalità, padre Fedele non intende pesare ai suoi famigliari. ''Loro -racconta- sono drammaticamente sconvolti dalla mia scelta. In questi giorni è venuto anche mio fratello dall'America e sta cercando di convincermi a tornare in una sistemazione sicura ''.
Oggi, il prete, dorme su di un materasso sistemato su una brandina accanto a quello di barboni. ''La gente mi ferma continuamente per strada -dice- e se entro in un bar o in un ristorante non pago mai perché c'è sempre qualcuno che lo fa per me ''. L’intera pensione di insegnante, la versa interamente all’associazione dei poveri fondata da lui. L'ex frate si dice ''molto dispiaciuto dal comportamento dei miei confratelli '' ed è sempre convinto di un ''complotto'' contro di lui.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©