Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Cassazione boccia ricorso

Padri continuano a mantenere i figli anche se con impiego

Solo se il lavoro non coincide con le aspirazioni

Padri continuano a mantenere i figli anche se con impiego
29/06/2011, 17:06

PERUGIA - In seguito ad un ricorso di un artigiano di Perugina in pensione respinto dalla Cassazione: I padri devono continuare a versare l’assegno di mantenimento per i figli maggiorenni, che non convivo con la moglie separata o divorziata, anche in caso in cui il figlio legittimo abbia trovato lavoro con regolare contratto a tempo determinato. L’unica circostanza, però, è quella che l’occupazione non sia adeguata rispetto alle aspirazioni del figlio.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©