Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

A tradire la donna è stato proprio l'amante

Paga 3 milioni di euro per evitare che il marito sappia che lo tradisce


Paga 3 milioni di euro per evitare che il marito sappia che lo tradisce
17/01/2018, 10:58

TORINO - Sembra una storia tratta da un film, ma è la realtà. Vittima è una donna, figlia di un ricco imprenditore torinese. Lei è sposata, ma tre anni fa inizia una relazione clandestina con Cesare Pavese, 45 anni. Dopo alcuni mesi, Pavese chiede alla donna un aiuto economico, perchè afferma di dovere un milione di euro ad alcune persone, che minacciano lui e rischiano di rivelare al marito di lei la loro tresca. Lei accetta di aiutarlo e gli consegna due assegni da 150 mila euro, poi altri 25 mila euro. Ma dopo un po' di tempo, Pavese torna alla carica ed ottiene altri assegni per 137 mila euro, e poi ancora altri soldi. In totale la donna ha consegnato 700 mila euro all'amante; e ha perso almeno altri 2 milioni in investimenti rischiosiconsigliati dall'uomo. 

A quel punto è intervenutoil padre della donna, che ha bloccato i suoi conti correnti e ha allertato la Guardia di Finanza che ha cominciato ad indagare. E alla fine si è scoperto che Pavese era in contatto on la banda di ricattatori e aveva coordinato con loro il ricatto ai danni della donna. Sono quindi scattati gli arresti per l'uomo, per il 49enne Antonio Salomi, per il 45enne Massimo Santono e per il 43enne Christophe Xavier Teyssier. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©