Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rifiuti e incuria per il simbolo della Napoli culturale

Palazzo Reale, il degrado è servito


.

Palazzo Reale, il degrado è servito
23/02/2013, 10:43

NAPOLI - Dei ragazzi giocano a pallone con bottigliette di plastica e altri rifiuti. Non siamo in un quartiere di frontiera, ma in pieno centro storico, nei giardini del Palazzo Reale. Uno dei luoghi simbolo della città si presenta così: un ricettacolo di spazzatura, lattine, cartoni della pizza, buste di patatine accumulati e sparsi ovunque: all'ingresso, nel vialetto, accanto ai cestini stracolmi. Sul prato troviamo addirittura un asciugamano. Beneficio del dubbio: forse ancora non è passata la ‘spazza Napoli’?. Ci siamo tornati per tre giorni di seguito. E ci abbiamo trovato altra spazzatura insieme a quella del giorno prima. Ma a chi spetta il compito di pulire nei giardini reali, dove un tempo passeggiavano i Borbone? Alla Sovrintendenza. Chiediamo spiegazioni. Entrati negli uffici ci hanno chiesto di spegnere le telecamere dicendoci che la persona che si occupa della manutenzione e del decoro è ammalata. Nel frattempo in quello che dovrebbe essere il fiore all'occhiello di Napoli turisti, scolaresche e cittadini passeggiano e giocano tra i rifiuti. (Servizio curato da Marina Cappitti)

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©