Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La situazione sempre meno sostenibile col caldo in arrivo

Palermo: ancora una notte di roghi di rifiuti


Palermo: ancora una notte di roghi di rifiuti
13/05/2010, 10:05

PALERMO - E' una emergenza rifiuti per certi versi ancora maggiore di quella che affliggeva ed affligge la Campania, ma questa passa sotto silenzio. Mi riferisco alla montagna di rifiuti che ha invaso Palermo da oltre sei mesi a questa parte, cioè da quando l'azienda municipalizzata Amia è in fallimento e non può procedere alla regolare raccolta rifiuti, non avendo la possibilità di pagare mezzi e personale. E così quasi ogni notte i cittadini esasperati incendiano i cumuli di rifiuti, costringendo i Vigili del Fuoco a numerosi interventi, anche una ventina per notte.
Nella notte poi cinque persone sono state arrestate per trasporto di rifiuti speciali. Giovanni La Rosa, 49 anni, è stato sorpreso mentre scaricava quattro pneumatici di autocarro ai lati della statale 77; processato per direttissima, è stato condannato a 4 mesi di reclusione. Antonio Saviano (30 anni), Nicola Lo Biondo (39 anni), Mariano Giacomo Vullo (20 anni) e il fratello Salvatore (24 anni) - questi ultimi due sorpresi insieme - sono stati intercettati dai Carabinieri in diverse parti della città, mentre trasportavano metalli ferrosi e rame senza autorizzazioni. Purtroppo, anche raccattare metallo per rivenderlo non è ammesso e quindi i quattro sono stati arrestati e processati. 
La situazione adesso si complica, perchè gli ultimi giorni, in cui la temperatura si è alzata non poco, aumentano la fermentazione dei rifiuti, il cattivo odore e quindi la rabbia e la paura dei cittadini palermitani. E in estate sarà anche peggio, naturalmente. Ma c'è il debito dell'Amia, per cui l'amministrazione cittadina di destra e il sindaco Diego Cammarata del Pdl non possono fare niente, avendo dissestato i bilanci comunali. L'unica cosa che hanno è un totale black-out sui principali mass media, che raramente raccontano quello che sta succedendo nel capoluogo siciliano. I vantaggi di avere un sindaco del Pdl...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©