Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Accettavano o chiedevano soldi per non denunciare

Palermo: arrestati quattro agenti della Forestale per corruzione


Palermo: arrestati quattro agenti della Forestale per corruzione
26/03/2013, 11:29

PALERMO - Quattro agenti della Guardia Forestale di Palermo (Pietro Rammacca, 50 anni, e Rosario Spataro, 49, Domenico Bruno, di 49 anni, e Giovanni Fontana, di 52) sono stati arrestati oggi con l'accusa di corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, omessa denuncia e abuso d'ufficio. I primi due sono in carcere e gli altri due agli arresti domiciliari. 
La loro attività illecita è stata scoperta per caso, nel corso di un'altra indagine per mafia. Sono state raccolte molte prove, comprese unas erie di intercettazioni ambientali, nelle quali i quattro discutevano dei soldi che venivano presi e come venivano divisi. 
Gli imprenditori, a loro volta spesso li cercavano per avere la sicurezza che le loro costruzioni edilizie o le loro discariche non facessero scattare alcuna denuncia, grazie alla connivenza di questi quattro che si accontentavano di 500 euro per tacere. Ma non è detto che si tratti solo di loro: durante le indagini sono stati trivati indizi che coinvolgono altri agenti della Forestale, che vengono indagati per accertare quali siano state le loro azioni. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©