Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PALERMO, BANDITO MORTO DURANTE UN INSEGUIMENTO


PALERMO, BANDITO MORTO DURANTE UN INSEGUIMENTO
09/01/2009, 09:01

 Un malvivente è stato colpito a morte alle 5 di questa mattina, a Palermo, al culmine di un inseguimento tra una gazzella dei carabinieri e un furgoncino.
L'uomo, che non aveva documenti addosso, secondo la prima ricostruzione del comando provinciale dei carabinieri, avrebbe tentato di travolgere con il proprio mezzo uno dei militari che era intervenuto in via Castellana Bandiera, dove era stato segnalato un tentativo di furto. La dinamica della vicenda non è ancora del tutto chiara. Secondo le prime informazioni raccolte, due gazzelle del Nucleo radiomobile erano state inviate in via Castellana Bandiera dal capoturno della sala operativa del 112. Arrivate sul posto, le due autoradio con quattro militari a bordo hanno circondato un furgoncino Porter, intimidando ai due uomini localizzati di scendere dal mezzo per l'identificazione. I malviventi si sono dati immediatamente alla fuga travolgendo un sottufficiale dell'Arma e scappando via. A questo punto la dinamica si fa confusa: un centinaio di metri dopo, il furgoncino si sarebbe fermato in seguito a un colpo d'arma da fuoco esploso da un carabiniere per evitare di essere anch'egli travolto. Il sottufficiale ferito è stato trasferito all'ospedale Villa Sofia dove gli sarebbero state riscontrate una sospetta frattura alla scapola e altre ferite.
Il secondo malvivente è stato catturato ed è sottoposto a interrogatorio presso la caserma Carini di piazza Verdi.
Sull'episodio la procura ha aperto un'inchiesta.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©