Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La pena ridotta rispetto al primo grado

Palermo: Dell'Utri condannato a 7 anni di reclusione in appello


Palermo: Dell'Utri condannato a 7 anni di reclusione in appello
29/06/2010, 10:06

PALERMO - Dopo cinque giorni di Camera di Consiglio, la Corte d'Appello di Palermo ha dato lettura della sentenza, che ricalca in buona parte quella di primo grado: Infatti il senatore del Pdl è stato assolto per tutti i reati contestati dopo il 1992, mentre restano confermati i rapporti con la mafia - e quindi il reato di associazione esterna alla mafia - per il periodo precedente. Per questa differenziazione la pena finale è stata diminuita dai 9 anni della condanna di primo grado ai 7 anni della condanna di secondo grado. In ogni caso l'imputato non era in aula, avendo preferito evitare l'impatto con la stampa; erano presenti solo i suoi legali.
A questo punto seguirà sicuramente il ricorso in Cassazione - già annunciato nei giorni scorsi - da parte di dell'Utri, appena verranno depositate le motivazioni della condanna.
Tuttavia questa condanna così disposta rileva anche su un importante aspetto politico. Infatti, considerando Marcello Dell'Utri assolto per tutti i reati dal 1992 in poi, si evita qualsiasi sospetto giudiziario di coinvolgimento tra le azioni in Parlamento e al governo di Forza Italia o del Pdl e i rapporti mafiosi ed illeciti del senatore, che è comunque il braccio destro di Berlusconi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©