Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Per la famiglia risarcimento di 500.000 euro

Palermo, ergastolo all’imputato che uccise la 17enne Carmela Petrucci


Palermo, ergastolo all’imputato che uccise la 17enne Carmela Petrucci
26/02/2014, 19:19

Carcere a vita. È questa la condanna che il Gup di Palermo Daniela Cardamone ha inflitto a Samuele Caruso, unico imputato per l'omicidio della 17enne Carmela Petrucci e del tentativo di uccidere la sorella di lei, Lucia, di 18 anni, sua ex fidanzata. La sentenza che vede quindi Samuele Caruso condannato all’ergastolo è stata emessa con rito abbreviato. Per i familiari della vittima è stato riconosciuto un risarcimento pari a 500mila euro. Alla lettura del verdetto, Caruso – presente in aula – è rimasto impassibile. Accolta dunque la richiesta del Pm Caterina Malagoli, che aveva sollecitato il carcere a vita per il ventiquattrenne. L'omicidio e il tentativo di omicidio risalgono al 19 nttobre 2012 e avvennero in via Uditore, a Palermo.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©