Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Incassavano da 50 a 150 euro per prestazione sessuale

Palermo: facevano prostituire le mogli, due arresti


Palermo: facevano prostituire le mogli, due arresti
01/04/2010, 12:04

PALERMO - Facevano prostituire le mogli mentre loro badavano ai figli minorenni: per questo sono stati arrestati G.S., di 35 anni di Misleri, e A.B. di 28 anni di Bolognetta, entrambi comuni in provincia di Palermo. Le indagini erano cominciate quando ai Carabinieri era giunta la segnalazione di uno strano via vai di uomini in un appartamento di Bolognetta, in ore serali e notturne. Sono così cominciati dei servizi di osservazione per individuare il perchè, scoprendo così che lì c'era un appartamento squillo, che veniva pubblicizzato anche sui giornali. Successivi accertamenti hanno permesso di scoprire che l'appartamento era di A.B. e veniva utilizzato per gli incontri a sfondo sessuale; spesso mentre i due uomini erano impegnati ad accudire i figli minori. Interrogando alcuni dei clienti, i militari hanno saputo che i prezzi variavano, a seconda dei casi, dai 50 ai 150 euro.
Ulteriori prove sono arrivate dalle intercettazioni telefoniche. Per esempio in una di queste si sente il marito che dice alla moglie: "Siamo rimasti con soli mille euro in casa e domani c'è da pagare la rata della macchina e della moto, vedi cosa puoi fare...".
Oggi sono scattati gli arresti nei confronti dei due uomini, con le accuse di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. E' un esempio di prostituzione che viene definita "sommersa", perchè fatta al chiuso delle pareti domestiche e perchè lo sfruttatore è il partner o un parente stretto di chi si prostituisce

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©