Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PALERMO: MASSIMO CIANCIMINO DENUNCIA INTIMIDAZIONI E MINACCE


PALERMO: MASSIMO CIANCIMINO DENUNCIA INTIMIDAZIONI E MINACCE
03/10/2008, 10:10

Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito, e già condannato a cinque anni ed otto mesi con l'accusa di avere riciclato il tesoro del padre, vive un brutto periodo, in base a quanto ha denunciato. Infatti pare che qualcuno lo abbia preso di mira. Infatti gli hanno mandato lettere anonime ed una volta gli hanno fatto trovare della benzina nel cofano. A denunciralo, lo stesso Ciancimino, davanti al Pubblico Ministero che l'ha sentito per tre ore, anche per verificare eventuali contatti tra queste cose e la situazione politico-mafiosa che sta alle spalle delle stragi del 1992 di Falcone e Borsellino.

Da notare che già l'estate scorsa Massimo Ciancimino aveva riferito di essere stato inseguito da due sconosciuti, a bordo di una moto poi risultata rubata, nel tratto tra l'aeroporto di Palermo e la sua abitazione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©