Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestate 16 persone dalla Toscana alla Sicilia

Palermo, maxi blitz contro le scommesse clandestine


Palermo, maxi blitz contro le scommesse clandestine
21/09/2010, 10:09

PALERMO - I carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito un maxi blitz contro le scommesse clandestine. La vasta operazione, effettuata tra la Sicilia e la Toscana e denominata "Illegal Bets", ha portato all'arresto di sedici persone con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo di ricezione di scommesse. 120 mila euro era l'incasso settimanale dell'organizzazione. Cento i carabinieri impegnati nell'operazione, che hanno eseguito 16 provvedimenti cautelari in seguito ad un vasta attività investigativa iniziata nel 2008.
L'organizzazione era caratterizzata da scommettitori che puntavano sui campionati di calcio esteri e della serie A. In caso di vincita i guadagni sarebbero stati molto più elevati rispetto alle percentuali garantite dalle società ufficiali. Gestivano l'intera associazione a delinquere gli impiegati e titolari di tre agenzie di scommesse regolari che svolgevano l'attività di copertura per le attività clandestine.
Enrico Splendore, 43 anni e Leonardo Siciliano, di 46 anni sono ritenuti a capo dell'organizzazione e legati a Cosa Nostra. Provvedimenti cautelari sono stati emessi anche per affiliati alla famiglia Villabate, Davide e Maurizio Di Peri, di 32 e 34 anni, che nel febbraio 2009 sono finiti in manette per fittizia intestazione di beni nell'ambito dell'operazione "Senza Frontiere".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©