Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una 73enne ignorata in una delle vie centrali della città

Palermo: muore nell'auto, per 10 ore nessuno se ne accorge


Palermo: muore nell'auto, per 10 ore nessuno se ne accorge
17/06/2011, 09:06

PALERMO - Una CItroen C3 parcheggiata alla bell'e meglio al margine della strada, in via Cordova a Palermo, una delle strade più trafficate della città. Un qualcosa che dovrebbe essere insolito, ma che non è stato così per i cittadini palermitani, che sono passati a fianco, a piedi ed in macchina, a questa autovettura senza notare che dentro c'era C. M. una donna di 73 anni che stava morendo. La donna, che era scesa di casa per andare a mare, probabilmente si è sentita male e ha accostato l'autovettura, in mattinata, forse sperando di poter ricevere soccorso. Un soccorso che non è arrivato, mentre l'ematoma cerebrale che si era formato la stava uccidendo. Dopo di che la donna è rimasta là, a cuocersi sotto il sole di mezzogiorno, con 30 gradi di temperatura all'esterno (e sappiamo che forno diventa l'autovettura, con certe temperature). Solo alle 14 i figli si sono preoccupati per il ritardo della donna e hanno avvisato la Polizia, la quale ha iniziato le ricerche. Verso le 22 èarrivata la segnalazione di dove si trovava l'auto, e qui la Polizia è andata, hanno rotto il finestrino (la macchina era chiusa dal di dentro, abitudine della donna che temeva le rapine) e hanno chiamato il 118. Ma ovviamente era troppo tardi.
La morte dell'anziana è stata classificata come "morte naturale", quindi non ci saranno indagini. Ma cosa c'è di naturale in tanta indifferenza, quando si è sotto gli occhi di tutti?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©