Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Era accusato di abusi su una bambina di 12 anni

Palermo: poliziotto suicida, era indagato per pedofilia


Palermo: poliziotto suicida, era indagato per pedofilia
13/08/2011, 14:08

PALERMO - Un poliziotto di 47 anni di Palermo si è suicidato ieri, con un colpo di pistola alla tempia.
L'uomo era indagato, perchè accusato di abusi sessuali su una bambina di 12 anni, e si pensa che questa sia stata la causa del suicidio. Infatti, dopo alcuni mesi di indagine, in cui l'uomo ha avuto anche un confronto in stazione con il padre della bambina, ieri i suoi colleghi sono andati a perquisirgli la casa, consegnandogli anche l'avviso di garanzia. Il poliziotto non si è opposto, lasciando che i suoi colleghi facessero il loro lavoro. Quando poi se ne sono andati, ha indossato un vestito, è andato in bagno con la pistola e si è sparato un colpo alla tempia. Il cadavere è stato trovato dalla moglie, rientrata dalle ferie non vedendo tornare il marito. Sulla vicenda la Procura ha aperto una inchiesta; tra i reati ipotizzati, c'è anche quello di istigazione al suicidio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©