Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PALERMO: PREGIUDICATO UCCISO DA CARABINIERE, INDAGATO IL MILITARE


PALERMO: PREGIUDICATO UCCISO DA CARABINIERE, INDAGATO IL MILITARE
09/01/2009, 19:01

E' stato iscritto nel registro degli indagati per eccesso colposo nell'uso legittimo delle armi e quindi per omicidio colposo il carabiniere che questa mattina ha ucciso il pregiudicato Filippo Arceri, 44 anni, che non si era fermato all'alt. Il militare, che è ricoverato in ospedale con una clavicola fratturata, è stato interrogato questo pomeriggio dal pm Fernando Asaro, che coordina l'inchiesta, ricostruendo l'accaduto. "Il colpo è partito accidentalmente -ha detto al magistrato- non c'era alcuna volontà di uccidere o di colpire quell'uomo. Il pregiudicato mi ha investito ed è partito il colpo di pistola che lo ha raggiunto alla testa. E' stato accidentale. Lui mi è venuto addosso prendendomi in pieno". La Procura parla di "atto dovuto" per l'iscrizione nel registro degli indagati del militare. Intanto, è stato indagato anche il pregiudicato che era a bordo del furgone insieme con Arceri, Francesco Saladino, 39 anni. L'uomo è accusato di concorso in tentato omicidio nei confronti del carabiniere investito. Domani verrà eseguita l'autopsia sul corpo di Filippo Arceri.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©