Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' una rappresentante di lista di Ferrandelli e il marito

Palermo: schede false, due indagati per le primarie del Pd


Palermo: schede false, due indagati per le primarie del Pd
07/03/2012, 15:03

PALERMO - Sono passate meno di 48 ore dalla proclamazione di Fabrizio Ferrandelli come vincitore delle primarie del Pd a Palermo e futuro candidato del centrosinistra alla poltrona di sindaco di Palermo e già i sospetti sul vincitore minacciano di diventare certezza. Infatti due persone sono state indagate per aver fornito certificati pre-compilati a persone che sono andate poi a votare. Si tratta di Francesca Trapani, rappresentante di lista per Ferrandelli e il marito. Muovendosi sulla base di una serie di segnalazioni, i carabinieri hanno accertato che la donna aveva in macchina centinaia di certificati di voto per le primarie e - in base alle testimonianze - pare accertato che fornisse ai votanti il certificato e l'euro da versare al partito per il voto.
Nell'apprendere la notizia, Leoluca Orlando - già sindaco di Palermo ed ora nelle file dell'Idv - ha confermato che il suo partito non sosterrà Ferrandelli e ha chiesto al Pd di annullare le primarie effettuate.
Molto tranquillo invece il vincitore delle primarie: "Sono sereno. Anzi sono contento che ci sia un'indagine della Procura perche' cosi' si fara' luce su tutto e chiarezza. Sono amareggiato per quanto sta accadendo, ma l'avevo messo in conto considerato il risultato di domenica. Ho sbancato tutti e qualcosa doveva accadere. Ma il risultato e' questo e non mi interessa alimentare il clima di scontro".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©