Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo era già stato condannato per associazione mafiosa

Palermo, sequestrati beni per 13 mln di euro ad imprenditore


Palermo, sequestrati beni per 13 mln di euro ad imprenditore
17/06/2011, 09:06

PALERMO - Al termine di una complessa attività d'indagine nell'ambito della strategia di aggressione a patrimoni mafiosi promossa dal Ministero dell'Interno, la Direzione Investigativa Antimafia di Palermo ha sequestrato beni per un valore complessivo di 13 milioni di euro a Giuseppe Bordonaro, un imprenditore palermitano di 52 anni, operante nel settore degli appalti e delle cave.
L'uomo, coinvolto nel sistema dell'illecita aggiudicazione degli appalti, già in passato era stato condannato con sentenza definitiva per associazione mafiosa.
Dopo la condanna, Bordonaro aveva ceduto una serie di proprietà, tra cui la sua cava, che continuava a gestire tramite dei prestanomi. L'attività della Dia, promossa dal direttore Antonio Girone, ha condotto al sequestro di beni immobili, beni aziendali e quote di varie società, automobili di grossa cilindrata, un'imbarcazione da diporto e denaro.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©