Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tanta paura, ma nessun danno grave a cose o persone

Palermo si sveglia tremando: due le scosse di terremoto

Scuole e uffici evacuati per precauzione

Palermo si sveglia tremando: due le scosse di terremoto
13/04/2012, 11:04

PALERMO - Tanta paura, ma per fortuna nessun danno a Palermo: la città questa mattina si è svegliata tremando. Erano le 8:21 quando la popolazione ha avvertito la forte scossa di terremoto di magnitudo 4.2. Numerose le persone scese in strada prese dal panico, mentre scuole e uffici sono stati fatti evacuare per precauzione. L’ipocentro del sisma è stato localizzato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma nel basso Tirreno, a 12 chilometri dalla costa di Capaci, sulla direttrice tra Palermo e Ustica, a una profondità di circa 10 chilometri. Dopo la prima grande scossa, una replica di minore intensità, di magnitudo 2.4, è stata registrata anche dopo le 8:45. Si tratta della classica “scossa di assestamento”. Secondo i primi rilievi l’evento sismico, nonostante la sua forte intensità, non avrebbe prodotto grossi danni a persone o cose.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©