Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La cifra (110 milioni) è elevata per i Ministeri condannati

Palermo: Tribunale blocca risarcimenti ai parenti delle vittime di Ustica


Palermo: Tribunale blocca risarcimenti ai parenti delle vittime di Ustica
16/03/2012, 13:03

PALERMO - Non basta aver dovuto aspettare 30 anni per la sentenza; i parenti delle vittime dell'aereo Itavia, abbattuto il 27 giugno 1980 sopra i cieli di Ustica, dovranno aspettare almeno altri 3 anni, prima di ricevere il risarcimento. E' quanto ha deciso la Corte d'Appello di Palermo, accogliendo una richiesta di sospensione dei pagamenti formulata dall'Avvocatura dello Stato.
Un pagamento che, come avviene di solito nelle cause civili, arriva subito dopo la sentenza di primo grado. E nel caso specifico la sentenza di primo grado, arrivata a settembre 2011, stabiliva che il Ministero della Difesa e il Ministero dei Trasporti dovevano risarcire circa 110 milioni complessivi. Una cifra che la Corte d'Appello, concordando con la richiesta dell'Avvocatura dello Stato, ha considerato troppo alta, per poterla pagare a cuor leggero. E così ha disposto la sospensione del pagamento fino al termine del processo di secondo grado. Che non sarà a breve termine, dato che nella stessa ordinanza la Corte ha fissato la prima udienza del processo nel 2015.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©