Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ucciso per sbaglio un dipendente del Comune di Imperia

Palmi, agguato mortale: ferito un avvocato penalista


Palmi, agguato mortale: ferito un avvocato penalista
14/11/2010, 12:11

Agguato mortale ieri sera a Reggio Calabria, dove a Palmi, è stato ucciso un dipendente del comune di Imperia, Martino Luverà, 43enne. L'obiettivo del killer invece era un avvocato penalista, il 42enne Francesco Nizzari, rimasto ferito nell'agguato e subito trasportato in ospedale, raggiunto anche lui da colpi di fucile caricato a pallettoni. Martino Luverà, è stato raggiunto da uno dei tanti colpi di fucile sparati dal killer mentre stava rincasando, e la sorte ha voluto che si trovasse in quel momento sulla linea di fuoco dei colpi sparati contro l'avvocato Nizzari, ed è morto sul colpo. Martino Luverà, viveva a Isolabona nell'Alta val Nervia, in provincia di Imperia, ed era impiegato nel Comune di Imperia, dove era stato recentemente assunto in qualità di invalido civile. "Martino era un ragazzo troppo buono. Si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato". Il sindaco di Isolabona, Maurizio Veziano, conosceva molto bene il suo dipendente comunale, infatti Martino Luverà si occupava della manutenzione del verde pubblico e delle strade. In paese Martino era da tutti conosciuto come una persona affabile, buona e di buona famiglia. "Viveva nel suo mondo - ricorda il sindaco Veziano - non è mai rimasto coinvolto in fatti sgradevoli e appartiene a una famiglia meridionale davvero di brava gente". Martino viveva a Isolabona con la mamma, il papà e la sorella. Era ritornato a Palmi, la sua amata città natale, per trascorrere un periodo di vacanza insieme alla propria famiglia. L'avvocato Nizzari, è stato raggiunto dalle fucilate all'addome ed alle gambe. L'avvocato è stato subito trasferito nell'ospedale di Reggio Calabria, ma la sue condizioni sono buone e secondo a quanto hanno stabilito i medici che lo tengono in cura, non è attualmente in pericolo di vita. Francesco Nizzari, oltre ad esercitare la professione di avvocato, era anche impegnato in politica, infatti a Palmi aveva recentemente fondato un circolo per la Lista Scopelliti Presidente, e ricopriva la carica di coordinatore cittadino. Ricordiamo che la Lista Scopelliti presidente ha sostenuto nelle scorse elezioni regionali il candidato del Pdl Giuseppe Scopelliti alle elezioni regionali della Calabria, e a sua volta è risultato eletto presidente della Regione. Sono in corso accertamenti per risalire alle motivazioni dell'agguato.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©