Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Don Fabio ora è accusato di violenza sessuale

Palpeggia una ragazzina: arrestato un viceparroco


Palpeggia una ragazzina: arrestato un viceparroco
25/02/2012, 10:02

IMPERIA - L’ha avvicinata, le ha palpeggiato il fondo schiena e poi è scappato via. Il tutto in pieno giorno. Si tratta dell’ennesimo caso di pedofilia, messo in atto da un uomo della Chiesa: l’autore di questo gesto è don Fabio Bonifazio, sacerdote 32enne, finito agli arresti con l’accusa di violenza sessuale. La vittima, invece, è una ragazzina 19enne, che stava passeggiando sul marciapiede: ripresasi dallo choc, ha subito allertato il 112. È grazie alla sua testimonianza che i carabinieri sono riusciti ad identificare il prete, che ora si trova nel carcere di Savona. A breve dovrebbe svolgersi l’interrogatorio di garanzia davanti al gip.
Nato a Savona, il viceparroco è stato ordinato sacerdote nel dicembre 2010. “Don Fabio è un ragazzo perbene e un prete devoto. Siamo sconvolte: è impossibile che l’abbiano arrestato per violenza sessuale”, dicono incredule le suore del movimento pro Sanctitate, che abitano a pochi metri dalla parrocchia del Cristo Re. Il sacerdot, infatti, era molto noto nell’Azione cattolica: prima di seguire la vocazione e prendere i voti, insegnava catechismo a Loano, la città dei suoi genitori. La vicenda ha scosso l’intera comunità del ponente ligure, richiamando alla memoria altri casi.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©