Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma Ghedini già aveva fatto capire che c'entrava Silvio

Paolo Berlusconi: "Nel listino Anemone non ci sono"


Paolo Berlusconi: 'Nel listino Anemone non ci sono'
06/09/2010, 15:09

MILANO - Netta smentita di Paolo Berlusconi alle voci che si erano diffuse nei giorni scorsi, riguardo la presenza del nome "Berlusconi" nel cosiddetto "listino Anemone", una lista trovata in un file del commercialista di Anemone e riferita dagli investigatori a coloro per cui il costruttore ha fatto lavori, probabilmente pagati tramite appalti pubblici. Secondo il più giovane dei fratelli, il nome in quell'elenco non è il suo e comunque lui non ha alcuna società che lavora nel campo delle costruzioni.
Infatti proprio questa incertezza ha spinto tutti i giornali a mantenersi nell'incertezza su quale dei due Berlusconi fosse inserito nel listino. Anche se un indizio l'aveva dato l'avvocato Nicolò Ghedini, quando sabato aveva riferito alla stampa che la società coinvolta era di Silvio e che le notizie diffuse erano l'ennesimo attacco mediatico al premier perchè non era stata commessa nessuna irregolarità. Una excusatio non petita (scusa non richiesta, latino) che dimostra una conoscenza concreta dei fatti che gli inquirenti intendono contestare ma che ancora non hanno contestato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©