Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un pensiero poi alle vittime del Connecticut

Papa: “Chi ha potere rispetti il settimo comandamento”


Papa: “Chi ha potere rispetti il settimo comandamento”
16/12/2012, 13:18

CITTA’ DEL VATICANO – Il Papa Benedetto XVI durante l’Angelus ha dichiarato: “La conversione comincia dall'onestà e dal rispetto degli altri. Anche nel nostro mondo così complesso le cose andrebbero molto meglio se ciascuno osservasse queste regole di condotta”.
E rifacendosi, ad un passo del Vangelo in cui si racconta di ciò che disse il Battista alle persone che volevano farsi battezzare da lui con le acque del Giordano dice:
“Il primo passo verso la vita eterna è sempre l'osservanza dei comandamenti; in questo caso il settimo: Non rubare: un'indicazione che vale per tutti, specialmente per chi ha maggiori responsabilità”.
Infine un pensiero per le vittime della scuola in Connecticut: “Assicuro le famiglie delle vittime, in particolare quelle che hanno perso un figlio, della mia vicinanza nella preghiera”.

 

 

 

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©