Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Parcheggiatore abusivo morde poliziotto per non essere arrestato


Parcheggiatore abusivo morde poliziotto per non essere arrestato
04/07/2010, 13:07

Gli agenti dell’ufficio prevenzione generale collaborati dai poliziotti del commissariato decumani hanno arrestato Mario Pero e Mario De Rosa, entrambi napoletani rispettivamente di 48 e 38 anni per il reato di tentata estorsione aggravata e il De Rosa denunciato anche per resistenza a PP. UU. e lesioni personali dolose.

I poliziotti nella tarda serata di ieri, in via Medina nei pressi della Questura, sono stati avvicinati da una coppia di fidanzati a bordo di un’auto che denunciavano il tentativo di estorsione poco prima ricevuto da un parcheggiatore abusivo, posizionato tra piazza municipio e via Medina.
Gli agenti hanno accertato che la coppietta aveva parcheggiato l’auto e nel mentre scendevano dalla stessa si era avvicinato dal lato passeggero, dove era seduta la donna, il Pero a cui la stessa dava 1€.
Pero ha continuato a tendere la mano verso la donna chiedendo il pagamento di 2€ in quanto quello era il prezzo per parcheggiare, altrimenti avrebbero trovato al loro ritorno l’auto danneggiata.
I due fidanzatini a questo punto sono risaliti in auto per raggiungere la Questura dove hanno poi contattato la volante.
I poliziotti hanno raggiunto Piazza Municipio dove hanno notato due uomini, uno dei quali, il Pero, indicato dalla vittima quale autore del tentativo di estorsione.
Gli agenti hanno avvicinato i due per identificarli, il De Rosa lla vista dei poliziotti ha avvicinato la vittima e davanti ai poliziotti lo ha minacciato di morte se avesse sporto denuncia nei confronti del suo amico.
Gli agenti hanno bloccato Pero e lo hanno fatto salire a bordo dell’auto di servizio mentre il De Rosa si scagliava contro di loro tanto da richiedere l’intervento di altre pattuglie. Solo con il sopraggiungere di altri poliziotti e dopo che aveva morso ad un avambraccio uno di loro e procurato contusioni multiple ad un altro, l’uomo si è arreso. I due sono stati arrestati.
Il De Rosa era stato scarcerato lo scorso 11 giugno sempre il reato di estorsione.
Domani saranno giudicati per direttissima.
I due poliziotti medicati ne avranno per 3 e 7 giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©