Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Niente altro che rassicurazioni da Palazzo San Giacomo

Parco della Marinella, il governo dei topi

Rifiuti di ogni genere tra le baracche e nessuna bonifica

.

Parco della Marinella, il governo dei topi
28/07/2012, 11:27

NAPOLI – A 10 giorni dallo sgombero del Campo rom della Marinella, una striscia urbana di assurdo degrado, nulla è cambiato tra le baracche accartocciate su se stesse e i topi che la fanno da padroni. Di bonifica dell’area manco a parlarne, resta solo il pugno in faccia ad una città che vuole cambiare, almeno che voleva voltare pagina nella speranza che qualche amministrazione ci riuscisse. Nonostante le rassicurazioni di Palazzo San Giacomo e quelle dello stesso assessore Sergio D’Angelo, intervenuto durante lo sgombero dei rom dall’area della Marinella, nulla è cambiato, anzi, miasmi nauseabondi si alzano da quei cumuli di legno, lamiere, rifiuti di ogni genere messi ad imputridire sotto il sole di fine luglio. Basta solo anche immaginare cosa può provocare la calura africana di questi giorni con le risultanze umane ed alimentari di milioni di sacchetti che cospargono un’area che doveva essere un parco verde ma che resta solo il parco napoletano della vergogna.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©