Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Prognosi di 30 giorni per un quindicenne

Parma, violenza tra adolescenti: servono contromisure adeguate


Parma, violenza tra adolescenti: servono contromisure adeguate
17/02/2014, 10:32

Alla violenza non c'è mai fine. Oggi tocca a Parma essere al centro della cronaca italiana per un episodio di violenza tra adolescenti.

Un ragazzino di 15 anni, che si era presentato a un appuntamento per un normale colloquio chiarificatore, appena sceso dall'autobus è stato preso a calci e pugni da cinque coetanei. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo si sarebbe presentato all'incontro per chiarirsi con un conoscente che gli aveva chiesto per messaggio "perché hai salutato la mia ragazza?". Ma una volta sceso dall'autobus nel pomeriggio di sabato è stato aggredito e pestato a sangue da cinque ragazzi, come ha riferito il padre.

Il quindicenne è stato soccorso in ospedale per aver riportato traumi alla testa, sul viso e sulla schiena: la prognosi è di oltre trenta giorni.

Il fenomeno dilaga e non vengono prese contromisure adeguate. C'è una esasperata tendenza al garantismo, in particolare dei minori, che invece andrebbero perseguiti in modo efficace e rieducati finché si è ancora in tempo.

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©