Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Beffa anche per i 30 mila risparmiatori truffati da Tanzi

Parmalat: il Tribunale assolve le banche dall'accusa di aggiotaggio


Parmalat: il Tribunale assolve le banche dall'accusa di aggiotaggio
18/04/2011, 14:04

MILANO - Beffati circa 30 mila risparmiatori Parmalat: il Tribunale di Milano ha assolto in primo grado le banche (Morgan Stanley, Bank of America, CitiGroup e Deutsche Bank) accusate di aver fatto "aggiotaggio informativo", cioè di aver dato al mercato false informazioni sulla Parmalat per poter speculare gonfiando il valore del titolo in Borsa. Insomma, secondo i giudici le banche non hanno aiutato Calisto Tanzi ad organizzare la truffa da 20 miliardi di euro per cui è sotto processo.
Assoluzione anche per i cinque dirigenti delle suddette banche che era stati accusati di aver materialmente concordato con i dirigenti Parmalat le verie fasi dell'operazione.
Adesso ai Pm non resta che restituire alle banche i 120 milioni di euro sequestrati a titolo cautelativo. Ed è inutile anche pensare ad un ricorso in Appello: tra pochi giorni scatta la prescrizione e quindi il processo di secondo grado è morto ancora prima di cominciare, dato che i giudici avranno bisogno di diverso tempo per scrivere e poi depositare questa sentenza di primo grado. E senza il deposito deklle motivazioni, non si può neanche fare il ricorso in appello.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©