Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I furti in due appartamenti in Litoranea a Torre del Greco

Partono per l’Inghilterra, i ladri svaligiano le loro case


.

Partono per l’Inghilterra, i ladri svaligiano le loro case
22/06/2010, 16:06


TORRE DEL GRECO – Erano partiti giovedì mattina per un viaggio in Inghilterra per prendere parte alla cerimonia di alcuni parenti. Ma la loro breve vacanza è stata bruscamente interrotta dalla sgradita visita dei ladri che hanno svaligiato i loro appartamenti rimasti vuoti.
E’ successo a Torre del Greco, in via Litoranea. Protagonisti della vicenda, tre nuclei familiari che abitano sul lungomare torrese. I topi d’appartamento sono entrati in azione poco dopo la loro partenza mettendo a segno due colpi in un solo pomeriggio. La terza incursione è fallita a causa della presenza in casa del capofamiglia.
Avvisati dai vicini su quanto accaduto, immediatamente è scattata la denuncia alle forze dell’ordine. I carabinieri della compagnia di Torre del Greco, hanno immediatamente avviato le indagini per risalire ai responsabili del raid. Secondo una prima ricostruzione, i ladri avrebbero sfondato la porta d’ingresso di due appartamenti situati nella stessa palazzina. Da una delle due abitazioni sono stati portati via gioielli e contanti; nell’altra i malviventi non hanno trovato nulla e così, dopo aver messo a soqquadro le varie stanze nell’inutile ricerca di denaro e preziosi, quasi per ripicca, è scattato un vero e proprio raid vandalico. Le pareti dell’appartamento sono state imbrattate, sedie e tavoli distrutti utilizzando addirittura una sega, tutte le porte sono state scardinate. Messi fuori uso anche i televisori e gli impianti elettrici versando all’interno bevande trovate nel frigorifero della cucina.
I militari della caserma di viale Campania, giunti sul posto, hanno effettuato i rilievi del caso per cercare tracce utili e iniziato una serie di controlli tra i ricettatori locali per cercare di recuperare parte della refurtiva.
Secondo gli inquirenti, i due colpi sarebbero stati preparati nei minimi dettagli. La banda di criminale, probabilmente, era al corrente della partenza delle tre famiglie. Dopo le prime due incursioni, infatti, i ladri si sono spostati a poche centinaia di metri per svaligiare la terza abitazione, convinti di agire anche qui indisturbati. Solo la presenza in casa di uno dei componenti della famiglia, rimasto in Italia, ha evitato che venisse messo a segno il terzo colpo consecutivo

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©