Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Passariello: "Ischia, tragedia poteva essere evitata"


Passariello: 'Ischia, tragedia poteva essere evitata'
11/11/2009, 16:11


ISCHIA - “Voglio esprimere la mia piena solidarietà e vicinanza umana al sindaco di Casamicciola, Vincenzo D’Ambrosio, e a tutti i cittadini ischitani che sono stati colpiti da questa enorme sciagura – lo afferma il consigliere regionale del Pdl, Luciano Passariello – Già in passato, purtroppo, sull’Isola di Ischia erano accadute frane che avevano distrutto le case di decine di famiglie; tra l’altro nella stessa zona del Monte Vezzi, dalla quale anche ieri si è staccata una grossa frana. Dopo quella emergenza, che risale al 30 aprile 2006, – continua Passariello - il Governo centrale stanziò 2 milioni di euro che insieme con i 300 mila stanziati dalla Regione Campania dovevano servire a rientrare dall’emergenza e alla creazione di una struttura Unificata per la gestione dell’emergenza, nella quale lavorano 13 persone. Struttura questa che avrebbe dovuto rimettere in sesto il territorio ed entrare in azione in caso di emergenza. Uso il condizionale, però, perché questa persone, nonostante il cospicuo finanziamento non vengono retribuite da mesi ed è evidente che il territorio non è stato messo in sicurezza. La mia domanda è allora perché in Campania,a causa del malgoverno del centrosinistra, i cittadini devono sempre aspettare che si verifichino i disastri e solo dopo assistere alla realizzazione di interventi seri?
Ribadendo la mia piena e fraterna vicinanza a tutti gli ischitani, mi adopererò subito sulla questione. Oggi stesso presenterò un’interrogazione al Presidente della Regione Campania, che dal Governo era stato nominato commissario dell’emergenza per Ischia, sui motivi per i quali queste persone on vengono pagate e per conoscere lo stato dei lavori di ripristino del territorio di Casamicciola e di tutta Ischia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©