ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

I fati risalgono a due mesi fa

Patrigno violenta la figlia della compagna con la sua complicità. Arrestati


Patrigno violenta la figlia della compagna con la sua complicità. Arrestati
19/02/2019, 10:38

GENOVA - Inqualificabile episodio, quello accaduto lo scorso 4 dicembre a Genova. Una ragazza di 17 anni è stata portata dalla madre e dal suo compagno ad una festa, dove i due le hanno fatto bere molto alcool, a cui la madre ha mischiato delle benzodiazepine. Si tratta di un farmaco che provoca sonno e debolezza e, in grandi quantità, cancella parte dei ricordi nei minuti precedenti l'assunzione della droga. 

I due poi hanno portato la ragazza a casa, dove il patrigno l'ha violentata, mentre la madre guardava. E quando la ragazza ha cercato di reagire, la madre le ha intimato di non raccontare quello che era successo e di sottostare senza reagire. Ma la ragazza è andata a denunciare il fatto alla Squadra mobile della Polizia che, grazie alle sue dichiarazioni, ha trovato numerosi riscontri alla vicenda. La donna, una ecuadoregna di 38 anni, e il suo compagno, un pachistano di 39 anni, sono stati arrestati con l'accusa di violenza di gruppo. Inoltre, per precauzione, alla coppia sono stati sottratti sia la figlia vittima della violenza sia gli altri due - un maschio e una femmina - affidandola ai servizi sociali

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©