Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Evento promosso da Databenc

Patrimonio, "Smart Innovation" per valorizzare la Campania


Patrimonio, 'Smart Innovation' per valorizzare la Campania
11/03/2013, 15:53

NAPOLI - Salvaguardare e valorizzare il patrimonio campano: ecco due degli obiettivi del convegno “Smart Innovation e Patrimonio Culturale”. L’evento, patrocinato della ragione Campania e svoltosi presso la sala convegni della camera di commercio di Napoli, vede scendere in campo le Istituzioni, il Mondo della ricerca e dell’Industria al fine di tutelate i nostri beni artistici, troppo spesso abbandonati al degrado e all’incuria. Tra le ambizioni del progetto:  quella di sviluppare la attività produttive per le nuove generazioni e di ridare nuovo lustro  ai beni artistici e  archeologici del territorio.
Il distretto Databenc (Distretto ad alta tecnologia per i beni culturali) si è fatto promotore del Convegno. Nato per sviluppare un’azione di programmazione strategica sui beni culturali, sul patrimonio ambientale e sul turismo, il distretto vede convergere al suo interno più di 60 soggetti, di cui 46 Pmi, 4 Grandi Imprese, 9 Centri di Ricerca e 4 Università. Una rete di relazioni che vuole  operare su tre linee portanti: Conoscenza integrata, Monitoraggio diagnostico e Funzione sostenibile.
Secondo l’Assessore alla Ricerca Scientifica Guido Trombetti:
“Con il Distretto Databenc, mettiamo insieme una strategia innovativa e le risorse economiche per arrestare il declino e valorizzare i beni culturali che sono un importante volano di sviluppo per il territorio”.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©