Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'iniziativa duramente contestata dal Giornale

Pd: 4 milioni di moduli nelle case degli italiani contro il governo


Pd: 4 milioni di moduli nelle case degli italiani contro il governo
16/02/2011, 16:02

ROMA - Il Giornale denuncia l'ultima iniziativa del Pd: 4 milioni di moduli, da inviare per posta nelle case degli italiani, per raccogliere le firme finalizzate a far cadere il governo. Obiettivo: consegnarle al Presidente del Consiglio il prossimo 8 marzo, sperando di raggiungere e magari superare le10 milioni di firme annunciate. Ovviamente, la data non è scelta a caso. Dopo il successo della manifestazione dello scorso 13 febbraio, Bersani sta cercando di mettere il cappello sulla "rivolta" femminile contro il premier.
E nell'articolo si invocano tuoni e fulmini sul capo del malcapitato segretario del Pd, che osa disturbare la privacy degli italiani con un invio tanto molesto, con l'unico obiettivo di far cadere Silvio Berlusconi. Ma almeno Bersani questa iniziativa non la metterà a carico dello Stato come ha fatto ben due volte SIlvio Berlusconi quando nel dicembre del 2001 inviò letterina ed eurocalcolatore (erano i giorni del passaggio dalla lira all'euro) in tutte le case degli italiani o quando inviò un libercolo nel quale raccontava, quasi fosse una favola, quello che gli pareva della propria vita (ma senza mai accennare a tutti i reati commessi o ai suoi contatti con persone dalla dubbia reputazione, da Mangano a Craxi).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©