Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pd Campania, Iannuzzi: "Non mi ricandido a segreteria regionale"


Pd Campania, Iannuzzi: 'Non mi ricandido a segreteria regionale'
23/07/2009, 15:07

Il segretario del Pd Campania Tino Iannuzzi ha annunciato che non si ricandiderà alla guida del partito nel prossimo Congresso. "Non mi ricandido alla segreteria regionale del Pd campano - dice Iannuzzi in una nota - Due anni fa sono stato eletto per guidare e traghettare il partito nella fase della sua nascita e della sua costituzione. Ho ed abbiamo affrontato senza sosta difficoltà enormi e di ogni natura, che hanno reso il compito di dirigere il Pd in Campania ben più arduo e complesso rispetto alle altre regioni. Dopo due anni il partito è oramai costituito, si è radicato in tanti territori ed ha raggiunto un consenso che rappresenta un punto di partenza importante su cui investire. Ho lavorato sempre e soltanto per il partito, profondendo ogni energia ed ogni sforzo di cui potevo essere capace". "Oggi - prosegue - è giusto che dopo questa fase così dura ed estenuante si apra per la segreteria regionale un confronto politico tutto sui contenuti e alla luce del sole. Sono in queste ore terminate attività fondamentali e delicate per lo svolgimento del congresso, con la nomina della commissione regionale e delle commissioni provinciali di garanzia e con la conclusione del tesseramento. Pertanto, essendo oramai avviata l'intera 'macchina congressuale' è questo il momento per manifestare quella volontà, già da tempo maturata in assoluta serenità, di non ricandidarmi alla segreteria regionale. Nella vicenda congressuale assicurerò tutto il mio contributo politico affinché il progetto del Pd, che è costato così tanta fatica in questi due anni, non vada disperso: il progetto di un partito plurale, erede moderno di grandi culture, ricco di positiva e vera innovazione." "Nel congresso nazionale - conclude Iannuzzi - sarò con convinzione e determinazione a fianco di Dario Franceschini la cui candidatura può realizzare quel modello di partito radicato e aperto alla società, quella sintesi feconda delle nostre storie politiche, quel coinvolgimento di nuove e giovani energie di cui i Pd ha bisogno in particolare in Campania. Un ringraziamento di cuore a tutte le democratiche e a tutti i democratici della Campania, con un grande invito a vivere il congresso come l' occasione per il definitivo salto di qualità nella proposta e nella struttura del partito. La sfida che ci attende è quella di riconquistare la fiducia dei cittadini per costruire quella stagione nuova che la Campania con forza richiede."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©