Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Abusava da tre anni una bimba di 11 anni

Pedofilia, altro caso a Napoli. Arrestato un 55enne


Pedofilia, altro caso a Napoli. Arrestato un 55enne
27/02/2009, 15:02

Altro arresto a Napoli per violenza sessuale. Le manette si sono strette ai polsi di un cinquantacinquenne, custode di un garage, accusato di aver abusato di una bambina di 11 anni nel settembre scorso. Michele Riccio, un precedente per ricettazione, lavorava saltuariamente come custode di autorimesse della zona. L’uomo è stato raggiunto nella sua abitazione nel quartiere napoletano di Barra ed è stato condotto in carcere.

Secondo quanto emerso dalle indagini, avviate lo scorso ottobre e coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, l’uomo riusciva a conquistare la fiducia di alcuni minori nello stabile in cui abita con comportamenti affettuosi e poi, quando rimaneva da solo con loro, cominciavano gli abusi. La ragazzina di undici anni veniva assicurata al letto con delle molle, con le mani bloccate con delle manette. Il pedofilo si garantiva il silenzio della bambina sia con dei regali, sia con delle minacce. In diverse occasioni le aveva dato dei soldi o regalato telefoni cellulari, altre volte invece le aveva detto chiaramente che l’avrebbe picchiata se avesse riferito a qualcuno quello che accadeva tra di loro.

Gli abusi andavano avanti da circa tre anni quando la bambina si è confidata con un’amica della madre, che di conseguenza ha riferito alla donna. Sono quindi partite le indagini, nel corso delle quali è stata anche eseguita una consulenza psico-diagnostica che ha affermato la piena attendibilità del racconto fornito dalla ragazzina.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©