Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Anche se la Chiesa non è del tutto estranea a questo reato

Pedofilia: il Papa esorta alla cura delle vittime

4000 denunce contro ecclesiastici negli ultimi 10 anni

Pedofilia: il Papa esorta alla cura delle vittime
06/02/2012, 21:02

La pedofilia è uno dei reati più vergognosi che si possa perpetrare, spesso l’orco a sua volta, in passato, è stato vittima dello stesso reato di cui si macchia altre volte è vittima solamente della propria bestialità e del vizio che lo conduce.
Il Papa anche torna a parlare di pedofilia nel messaggio che ha inviato al Simposio antiabusi che ha preso il via  oggi alla Gregoriana di Roma. Il messaggio, scritto dal cardinale segretario di stato Tarcisio Bertone a nome del Papa,  è stato letto dal rettore della Gregoriana Francois Xavier Dumortier nella sessione d'apertura del simposio dal titolo “Verso la guarigione e il rinnovamento” e punta l’accento sul ruolo della comunità cristiana nei confronti delle vittime di pedofilia invitando la Chiesa e i cristiani a  «proseguire nel costruire un ampio ventaglio di esperienze per promuovere in tutta la Chiesa una cultura vigorosa di effettiva salvaguardia e supporto alle vittime».
Il cardinale Joseph William Levada, prefetto della Congregazione nel suo intervento ha dichiarato: «Nel corso dell’ultimo decennio sono arrivati all’attenzione della Congregazione per la Dottrina della Fede oltre 4.000 casi di abusi sessuali compiuti da ecclesiastici su minori». Si tratta di un dato molto significativo perché nella mentalità comune la Chiesa ha rappresentato il luogo in cui certe realtà ignobili erano tenute fuori, se poi proprio coloro che dovrebbero garantire onestà intellettuale e pace interiore si macchiano di una colpa così grave e si scopre che in taluni casi la Chiesa ha taciuto il reato o ha finto di non sapere l’indignazione aumenta in maniera esponenziale.
In questa partita tutti sono responsabili, non solo coloro che commettono il crimine ma anche coloro che tacciono o non hanno il coraggio di parlare, il Papa dunque fa bene a chiedere un aiuto per le vittime della pedofilia, farebbe anche bene però a chiedere ai Ministri di Dio che rappresenta maggiore responsabilità ed infliggere pene certe e dure per coloro che non sono in grado di difendere l’innocenza. 

 
 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©

Correlati