Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Pedopornografia: Frattini, una traccia dalle carte di credito


Pedopornografia: Frattini, una traccia dalle carte di credito
28/01/2009, 19:01

La caccia ai pedofili nella rete si avvale anche delle tracce lasciate dalle carte di credito. Lo ha riferito il ministro degli Esteri, Franco Frattini, che però non ha voluto dare ulteriori spiegazioni sulle modalità utilizzate dalla polizia investigativa. L’effetto collaterale sarebbe stato, infatti, di rendere vana la strategia mettendo in guardia i pedofili e portandoli a cambiare sistema per contattarsi tra loro e per acquistare materiale pedopornografico. Nel corso di un’audizione davanti alla Commissione parlamentare per l’infanzia, Frattini ha spiegato che “le banche non sono coinvolte, né direttamente interessate: quello che conta è se una determinata carta di credito venga utilizzata per l’accesso ai siti pedofili”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©