Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

A Monza il processo sulle tangenti per l'area Falck

Penati (Pd): non accetterò prescrizione, ricorso in Cassazione


Penati (Pd): non accetterò prescrizione, ricorso in Cassazione
13/05/2013, 11:59

MONZA - Si è aperto presso il Tribunale di Monza il processo che vede tra gli imputati Filippo Penati, per la vicenda delle tangenti pagate (secondo l'accusa) per la riqualificazione dell'area ex Falck. Penati non era presente, ma i suoi difensori Matteo Calori e Paolo Vivianhanno sollevato una questione dirimente: hanno chiesto al giudice che, nel caso venisse confermata la prescrizione dei reati - in tutto o in parte - ne vengano rese note motivazioni e articoli di riferimento, in modo da poter fare ricorso in Cassazione per rinunciarvi (nel caso in cui la rinuncia non fosse accettata in aula). 
Il Tribunale ha rinviato la decisione su questa richiesta preliminare all'esito della conclusione di tutte le richieste preliminari, comprese le costituzioni di Parte Civile, che verranno completate alla prossima udienza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©