Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sanzioni in due comuni

Penisola sorrentina, controlli dei carabinieri nei ristoranti

Controlli incrociati con uomini dell'Asl Na3 Sud

Penisola sorrentina, controlli dei carabinieri nei ristoranti
18/08/2012, 14:20

Nella penisola sorrentina i carabinieri della motovedetta di Sorrento con la collaborazione  del personale dell’Asl Na3 Sud hanno ispezionato 16 ristoranti, accertando varie violazioni amministrative, in particolare a Sant’Agnello in località “Santa Caterina”, un ristorante-lido balneare di proprietà di un 41enne di Piano di Sorrento, ove sono stati sequestrati 50 kg di alimenti vari, scaduti di validità e privi di etichettatura, irrogando una sanzione amministrativa di 1.500 euro.
A Massa Lubrense su via dei campi un l’hotel di proprietà di una 35enne di massa lubrense, ove sono stati sequestrati 30 kg di alimenti vari, trovati in cattivo stato di conservazione, irrogando una sanzione amministrativa di 2.000 euro; in via capo d’arco un ristorante di proprietà di una 23enne di sorrento, ove sono stati sequestrati 30 kg di alimenti vari, privi dell’etichettatura, irrogando una sanzione amministrativa di 1.500 euro; in località “marina del cantone”, su piazza delle sirene un ristorante di proprietà di una 82enne di massa lubrense, ove sono stati trovati alimenti vari senza etichettatura, irrogando una sanzione amministrativa di 1.500 euro; in località “marina del cantone”, su via marina del cantone, un ristorante di proprietà di un 41enne di massa lubrense, ove sono stati trovati alimenti scaduti e in cattivo stato di conservazione, irrogando una sanzione amministrativa di 3.500 euro; in località “marina del cantone” un ristorante di proprietà di un 42enne di massa lubrense, ove sono stati trovati alimenti vari senza etichettatura, irrogando una sanzione amministrativa di 1.500 euro.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©