Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Pensionato morto a Vibonati, ucciso da allevatore dopo lite


Pensionato morto a Vibonati, ucciso da allevatore dopo lite
29/08/2012, 10:25

E' un allevatore di 61 anni l'autore dell'omicidio scoperto nella serata di ieri a Vibonati, in provincia di Salerno. L'uomo e' un vicino della vittima, Giuseppe Novellino, 71enne pensionato ex operaio Fiat, che risiedeva a Torino e trascorreva le vacanze estive nella cittadina di cui era originario.

L'allevatore avrebbe ucciso domenica scorsa il 71enne con una grossa pietra scagliata alla testa, dopo un acceso litigio per motivi di confine. Questa la ricostruzione dei carabinieri del comando provinciale di Salerno, che hanno individuato in poche ore il presunto omicida.  

Al termine di un lungo interrogatorio, il 61enne ha confessato il delitto e ha spiegato di aver nascosto il cadavere nella scarpata di contrada Gallieri, dove e' stato trovato ricoperto di terriccio e materiale di risulta. Sono stati alcuni abitanti di Vibonati, che partecipavano alle ricerche di Novellino, dato per disperso dai familiari gia' da domenica scorsa, ad avvistare il corpo senza vita, poi recuperato dai vigili del fuoco.

I familiari ne avevano denunciato la scomparsa nella serata di domenica scorsa. Da quanto si e' appreso il corpo era occultato in una scarpata coperto da materiale di risulta e terriccio, presentando sulla testa una vasta ferita. 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©