Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Per la Beetle del 21° secolo debutto in tre continenti


Per la Beetle del 21° secolo debutto in tre continenti
07/04/2011, 10:04

Tra pochi giorni la Volkswagen scriverà un altro capitolo della lunga storia di un’icona del mondo automobilistico. Il 18 aprile la migliore Beetle di sempre sarà infatti svelata al Salone di Shanghai dai VJ di MTV con un esclusivo e spettacolare Sound System e, quasi simultaneamente, anche a New York e Berlino.
 
Al World Stage Event di New York si esibirà il celebre gruppo hip hop The Black Eyed Peas, mentre a Berlino (alla E-Werk) il duo belga 2manydjs proporrà un DJ set nel corso dell’MTV World Stage Party. Quello di New York si annuncia come il più celebre tra i World Stage trasmessi da MTV; per entrambi gli eventi saranno disponibili highlights sul sito www.worldstage.mtv.com.
 
Lo show nella “grande mela” sarà trasmesso dal vivo in diretta su Internet (Regno Unito escluso) e alcuni highlights verranno riproposti successivamente sui canali MTV di tutto il mondo.
 
La Beetle è un’icona del mondo dell’auto come MTV lo è del mondo della musica. Con questa alleanza vogliamo portare la nuova Beetle direttamente dai fan della Volkswagen e lo facciamo a livello globale. Siamo sicuri che con il suo stile inimitabile, abbinato alle più moderne tecnologie, sarà molto bene accolta dai Clienti” dice Luca de Meo, Direttore Marketing del Gruppo Volkswagen e della marca Volkswagen.
 
La nuova Beetle reinterpreta la celebre silhouette del Maggiolino originale e, grazie anche alla presenza delle ultimissime soluzioni tecnologiche studiate dalla Volkswagen, sarà in grado di assicurare grande piacere di guida ed esclusività a tutti coloro che la sceglieranno.
 
Quanto a MTV, si può definire il primo brand al mondo per l’intrattenimento dei giovani. Entrando in più di mezzo miliardo di case, è un punto di riferimento culturale per la generazione del millennio, per gli appassionati di musica e per chi fa musica, oltre ad essere sempre molto innovativa nel creare trasmissioni per i giovani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©