Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La camera ardente sarà allestita alla Casa del Cinema

Per Monicelli ultimo saluto del rione Monti, senza funerali


Per Monicelli ultimo saluto del rione Monti, senza funerali
30/11/2010, 20:11

ROMA - L'Italia e il mondo del Cinema sono sotto choc per la tragica e improvvisa dipartita dell'ultimo grande regista italiano, Mario Monicelli, morto suicida, ieri sera, alla tenera età di 95 anni, lanciandosi dal quinto piano del reparto di urologia dell'ospedale San Giovanni di Roma, dove era ricoverato per un tumore in fase terminale. La procura di Roma ha aperto un fascicolo in relazione al suicidio, anche se, nel frattempo, la moglie Chiara ha fatto sapere che l'ospedale «ha aiutato moltissimo» il regista.
Non ha lasciato nessun biglietto, nessun messaggio, bensì ha donato molto di più con i suoi 64 film, una carriera di rispetto durata cinquant'anni. Lo precisa, infatti, uno dei suoi nipoti, Niccolò, che invita tutti “a ricordarlo non per questa sua fine, ma per quello che ha fatto”. Domani il rione Monti, in cui è vissuto per tanti anni potrà salutarlo. Alle 10, in piazza Santa Maria dei Monti si dirà addio al regista prima che la salma venga, poi alle 12, portata alla Casa del cinema, nel parco di Villa Borghese, per la camera ardente. La salma di Monicelli resterà fino al giorno successivo quando, salvo diverse indicazioni dalla procura, il corpo verrà cremato senza i funerali religiosi
Cordoglio di tutto il mondo politico. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, invia un messaggio alla moglie Chiara Rapaccini e a tutti i suoi cari:
“L'opera di Mario Monicelli si è caratterizzata per la straordinaria finezza, acutezza e capacità di penetrazione nel rappresentare comportamenti umani e costumi del nostro tempo e del nostro Paese. Egli è stato tra le personalità più originali, operose e creative del cinema del Novecento e sarà ricordato da milioni di italiani per come ha saputo farli sorridere, commuovere e riflettere”.

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©