Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Panzironi: “ Non sono al corrente di perquisizioni”

Perquisizioni negli uffici ex amministratore delegato Ama


Perquisizioni negli uffici ex amministratore delegato Ama
18/10/2012, 11:39

ROMA – La contestazione contenuta nel decreto di perquisizione è la seguente : un affare da oltre 10 milioni di euro per un appalto relativo all'anno 2010

Sono in corso ad opera della guardia di finanza le indagini nelle sedi della società Roma Multiservizi e dell'Azienda municipalizzata per l'ambiente della capitale, nei confronti dell'ex amministratore delegato dell'Ama, Franco Panzironi, e di tre imprenditori.

I fatti fanno riferimento al 2010 e l’appalto avrebbe avuto validità per 48 mesi.

Secondo la tesi del pm Paolo Ielo, l'ex amministratore delegato dell'Ama avrebbe in qualche modo fatto aggiudicare l’appalto ad un consorzio temporaneo d'impresa.

A segnalare le irregolarità, furono le ditte escluse dalla gara che avevano presentato offerte di importo inferiore (più vantaggiose per Ama). Tali ditte presentarono denuncia alla procura di Roma comunicando le anomalia.

Panzironi, fuori dalla Capitale, contattato si dice estraneo alla faccenda: “Non mi è stato notificato niente, né sono al corrente di perquisizioni”.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©