Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette una 43enne di Potenza

Perseguitava l'ex compagno, arrestata per stalking


Perseguitava l'ex compagno, arrestata per stalking
20/07/2010, 18:07

POTENZA - Proprio in questi giorni, su tutte le radio nazionali, passa abbastanza spesso uno spot con una voce femminile angosciata che descrive le opere persecutorie di un ipotetico ex compagno. Al termine dello spot, voluto dalla Presidenza del Consiglio e dal ministero della Pari opportunità, si chiarisce che "ora tutto questo è reato" e che "da oggi anche tu puoi denunciare lo stalking". Si da dunque per scontato, in maniera comunque più che comprensibile, che lo stalker sia sempre e comunque un uomo. Nel caso che stiamo per raccontare, però, la denunciata e poi arrestata per questo "nuovo reato" giuridicamente riconosciuto, è una donna di 43 anni originaria di Potenza.
La signora, infatti, ha per circa due mesi letteralmente perseguitato il suo compagno (coetaneo) dopo che quest'ultimo aveva deciso di interrompere la loro storia durata due anni a causa del carattere eccessivamente aggressivo di lei. Una scelta che la 43enne non è riuscita ad accettare; arrivando a minacciare l'ex compagno di un'aggressione da parte di alcuni malvimenti qualora lui non si fosse deciso a ricucire il burrascoso rapporto.
Telefonate e appostamenti sono stati tollerati dall'uomo fin quando, nella giornata di ieri, la ex lo ha seguito e poi aggredito con un cacciavite, insultandolo e minacciandolo. Il 43enne, esasperato, ha così deciso di contattare il 113. Arrivati sul posto, gli agenti, hanno visto con i loro occhi la donna continuare ad inveire verso il suo ex compagno e, nella borsa della signora, hanno anche ritrovato un paio di forbici e un chiodo da 10 centimetri. L'arresto per stalking è dunque avvenuto in fragranza di reato.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©