Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'ipotesi degli investigatori è quella di una morte violenta

Perugia, madre e figlio trovati cadaveri in casa


Perugia, madre e figlio trovati cadaveri in casa
06/04/2012, 17:04

PERUGIA - Sergio Scoscia 52 anni e Maria Raffaelli 74 anni, madre e figlio, sono stati trovati morti questa mattina in un casolare alla periferia di Perugia. Vivevano soli in casa, dopo la morte del capofamiglia. Gli investigatori, hanno subito escluso che il decesso sia avvento per cause naturali, anche se sui corpi nono sono state trovate ferite da armi da fuoco. Sul posto, per effettuare i rilievi di routine, sono arrivati gli uomini della squadra mobile della questura di Perugia, il magistrato di turno e il medico legale.
A scoprire i cadaveri è stato il nipote della donna assassinata. Quest’ultimo abita con la madre e il compagno in un appartamento accanto a quello dove erano le vittime. Le due case sono divise, ma al tempo stesso comunicanti. Immediatamente sono partite le indagini, sulle quali però c’è ancora massimo riserbo. La famiglia aveva lavorato in passato nel campo orafo, ma attualmente l'uomo svolgeva solo piccoli lavori di manutenzione per una gioielleria di Gubbio. Faceva, poi, il bracciante agricolo vendendo legna e uova. Sono tuttora in atto anche gli accertamenti medico legali.


Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©