Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ragazzo massacrato e colpito da colpi di pistola

Perugia, muore per salvare la fidanzata


Perugia, muore per salvare la fidanzata
27/03/2013, 10:39

PERUGIA - E’ morto per proteggere la sua amata.
Teatro della tragedia Perugia, la vittima è Alessandro Polizzi un giovane ragazzo di soli 24 anni che ha cercato di difendere la sua compagna dalle violenze di un uomo.
Questa sarebbe la ricostruzione della tragica storia di un operaio di un’impresa edile che da poco si era fidanzato con Julia Tosti, una ventenne rimasta ferita lievemente.
Il ragazzo è stato colpito con violenza ed intenzionalità, due colpi di pistola e una montagna di sprangate al capo.
Si trovava nell’abitazione della fidanzata, un monolocale, quando ad un certo punto ha fatto irruzione il malvivente che ha sfondato la porta della piccola casa a colpi di sbarra.
Destati dal rumore e dallo spavento, la giovane coppia si è vista assalita dall’uomo robusto che ha iniziato a sparare contro la ragazza, ferendola alla mano.
Molti sono convinti che ad avventarsi con violenza e furia contro la coppia, ammazzando il povero Alessandro, sia stato l’ex  di Julia.
Altri precedenti, botte, minacce e ricatti , riportano ad un unico responsabile, Valerio Menenti   che non si era rassegnato alla fine della loro storia. Lui si difende affermando di essere ancora ricoverato in ospedale, reduce da ferite dopo una lite fuori da una discoteca proprio con Alessandro. Sono state avviate le indagini.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©