Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sono 370 casi di lavori a casa di politici, prelati, ecc.

Perugia: spunta una lista vip dal Pc di Anemone


Perugia: spunta una lista vip dal Pc di Anemone
13/05/2010, 09:05

PERUGIA - A quanto pare, non è stato Claudio Scajola l'unico Vip ad avere il privilegio di avere le aziende di DIego Anemone o a lui collegate per lavori. Perquisendo il Pc dell'imprenditore edile romano, i magistrati hanno trovato una lista di 370 interventi di ristrutturazione o aggiustamento, fatti a persone che potevano influenzare positivamente l'attività delle ditte di Anemone. Ci sono due interventi a casa Scajola; un intervento ad Ostia, a casa della mamma di Mauro Della Giovanpaola, un altra delle persone coinvolte nelle indagini; ben tre interventi a casa del Commissario per i Mondiali di nuoto, Claudio Rinaldi, tanto per fare i primi esempi. Ma ci sono anche due interventi a casa di Guido Bertolaso, oltre al contratto di consulenza da 25 mila euro offerto da Anemone alla moglie e ad un intervento per lavori di falegnameria fatta a casa Bertolaso. E la lista continua: lavori a Palazzo Chigi, in camera da letto e in cucina; lavori alla sede della Guardia di Finanza di Roma e alla sede della Protezione Civile. il carcere minorile di Casal del Marmo e la sede del ministero del Tesoro, la sede dell'avvocatura e quella di Forza Italia, il palazzo dei congressi dell'Eur, gli uffici del ministero per le Politiche Agricole e quelli dei servizi segreti in piazza Zama, i lavori al Viminale. Poi ci sono i cognomi di diverse personalità politiche - anche se bisogna verificare se ci sono casi di omonimia - come Mancino, Vietti, Lisi, Lupi, ed anche lavori a casa di Antonio Manganelli capo della Polizia (ma pare che si tratti di lavori mai effettuati) e Gianni De Gennaro, il suo predecessore in quell'incarico (e anche qua si tratterebbe di lavori fatti e regolarmente saldati).
Poi ci sono alcune voci, in quell'elenco, su cui si sta indagando, perchè si vuole essere sicuri del loro significato. Per esempio l'indicazione di "appartamenti del Papa", dove sarebbero stati fatti lavori di ristrutturazione. Oppure due lavori indicati con le parole "Claps Potenza". Cosa che desta qualche riflessione, perchè i lavori sono stati fatti tra il 2003 e il 2008; periodo in cui nessuno sapeva dove si trovassero i resti di Elisa Claps, la ragazza di Potenza sparita nel 1993 e trovata uccisa all'inizio di quest'anno nel sottotetto di una chiesa cittadina.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©