Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Il corpo di Massimo Dolciami è stato rinvenuto a Magione

Perugia: trovato il cadavere carbonizzato di un imprenditore

L'uomo aveva debiti legati alla sua ditta di trasporti

Perugia: trovato il cadavere carbonizzato di un imprenditore
29/02/2012, 15:02

MAGIONE (PERUGIA) - Stamattina è stato ritrovato un cadavere carbonizzato vicino Perugia, a Magione. I carabinieri del comando provinciale sono risaliti alla sua identità dalla targa dell'automobile, anch'essa bruciata, accanto al cadavere. Si tratta di Massimo Dolciami, un imprenditore di 56 anni di Tavernelle, titolare di una ditta di trasporti. L'Audi A6 era parcheggiata vicino la strada che da Magione conduce ad Agello, paese a una trentina di chilometri da Perugia.
Sono ancora in corso le indagini dei carabinieri. Il corpo di Massimo Dolciami e la sua automobile sono stati ritrovati nelle campagne di Magione. Verso le 7:15 un uomo che passava per quella strada ha visto l'auto bruciare e ha dato l'allarme. I vigili del fuoco sono arrivati sul posto per spegnere le fiamme, sono accorsi anche i carabinieri che hanno identificato dopo poco la vittima. Ancora non è chiaro come sia morto l'uomo e cosa si cela dietro una fine così cruenta. L'unica notizia che trapela è che l'imprenditore sarebbe stato alle prese con alcuni debiti.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©