Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pesca: Federcoopesca: "chiede posticipo chiusura campagna tonno"


Pesca: Federcoopesca: 'chiede posticipo chiusura campagna tonno'
07/06/2011, 16:06

“Prolungare la campagna di pesca del tonno rosso di cinque giorni, spostando la chiusura della stagione di pesca, per il sistema a circuizione, dal 14 al 19 giugno”. A chiederlo è la Federcoopesca-Confcooperative, preoccupata perché le condizioni meteomarine stanno rendendo difficili e pericolose, per la sicurezza dei lavoratori, le catture in mare. Una campagna, quella del tonno rosso, che stenta a decollare non solo per i pescatori italiani, ma anche per quelli francesi. “I tonnieri d’oltralpe hanno già presentato una richiesta formale di prolungamento della campagna. Anche noi dobbiamo correre ai ripari ed evitare che vengano vanificati milioni di euro di investimenti delle nostre imprese” dichiara Massimo Coccia, presidente dell’associazione.

La Federcoopesca sottolinea come le normative comunitarie prevedono che gli Stati membri possano allungare il calendario di pesca, limitandosi a notificare la decisone alla Commissione europea. E sull’ipotesi di una riduzione della quota di pescato assegnata a tutti i sistemi di pesca, per compensare il superamento del plafond da parte dei palangari, Coccia ricorda che “l’Italia ha il compito di vigilare sul rispetto della quantitativo massimo di cattura assegnato al nostro Paese, che per quest’anno è di 1787.91 tonnellate. La ripartizione tra i vari sistemi di pesca è una questione nazionale, che poco importa all’Unione europea”. Secondo la Federcoopesca, quindi, sarebbe ingiustio e ingiustificato un provvedimento che ridefinisca i quantitativi di cattura tra sistemi di pesca.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©