Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il pilota ha dato le coordinate GPS

Pescara: fermato minorenne, accecava pilota con un laser


Pescara: fermato minorenne, accecava pilota con un laser
22/01/2010, 13:01

PESCARA - Un ragazzo di 16 anni è stato fermato a Pescara per aver puntato un laser contro il pilota di un aereo della Guardia Costiera durante l'atterraggio. Si tratta di una moda spiacevole e criminale che si è diffusa negli ultimi tempi. Infatti ci sono emettitori laser in libera vendita che hanno una portata anche di una decina di chilometri, e che vengono utilizzati puntandoli contro gli aerei in fase di atterraggio. Il problema è che a quella distanza sono ancora in grado di accecare il pilota che ha bisogno, per atterrare, di vedere bene la pista e di concentrazione per effettuare le manovre giuste. Essere accecati da un raggio laser di certo non aiuta.
E così è successo anche ieri, verso le 19.30, all'aeroporto di Pescara. Questa volta i piloti hanno dato immediatamente l'allarme e le coordinate GPS della località; la Polizia, esaminando la traiettoria, ha subito individuato la zona da cui era partito il laser. Trattandosi di una zona abbastanza aperta (il ragazzo era sugli spalti dello campo sportivo San Marco), è stato facile individuare il disturbatore, che è stato perquisito e trovato in possesso del laser. Così il ragazzo è stato denunciato, e probabilmente verrà processato per attentato alla sicurezza dei trasporti.
Al momento in cui è stato fermato, ha detto che non si è reso conto della pericolosità dello strumento e che lo stava solo provando.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©