Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Liberati migliaia di esemplari di bianchetto

Pescavano novellame, blitz della Guardia Costiera a Sapri


Pescavano novellame, blitz della Guardia Costiera a Sapri
27/02/2009, 16:02


Blitz della Capitaneria di Porto. Denunce e sequestri nel golfo di Policastro. Continuano lungo tutta la costa cilentana i controlli della Capitaneria, agli ordini del tenente Vittorio Giovannone. Una nuova operazione ha consentito di bloccare l’ennesima mattanza di novellame. I militari, con l’ausilio della motovedetta cp 556 guidata dal maresciallo Gerardo Balestrieri, sono riusciti a liberare dalle reti killer migliaia di esemplari di bianchetto (novellame della sardina). I guardiacoste hanno sequestrato circa 2mila metri di reti che erano state posizionate da pescatori senza scrupoli a circa mezzo miglio dal porto di Sapri. Sono tuttora in corso delle indagini per risalire agli autori del reato. L’operazione ha consentito anche di sorprendere alcuni pescherecci che pescavano sotto costa. L’attività di vigilanza e controllo è poi proseguita a terra, con ispezioni dettagliate presso pescherie, ristoranti e mercatini rionali presenti sul territorio del comune di Sapri. Sono stati riscontrati alcuni illeciti in materia di etichettatura del prodotto ittico messo in vendita. «La cattura di esemplari di pesce sottomisura - ha dichiarato il comandante Giovannone - è una pratica illecita che va fortemente contrastata poiché mette a serio rischio la sopravvivenza di alcune specie ittiche. I controlli della Guardia Costiera - ha assicurato il comandante - proseguiranno in tal senso, lungo l’intero litorale di giurisdizione, da Pisciotta a Sapri, al fine di prevenire e reprimere questa attivitïà illecita, così dannosa per il nostro ecosistema marino». 
Nel frattempo, i controlli continuano e fioccano salatissime contravvenzioni per tutti coloro che infrangono le regole e danneggiano l’ambiente marino con pratiche contrarie alla legge.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©